Miccoli: «Non feci malissimo alla Juve. L’orecchino e Moggi…»

Iscriviti
moggi
© foto www.imagephotoagency.it

Fabrizio Miccoli racconta la sua esperienza alla Juventus: ecco le parole dell’ex attaccante bianconero sul suo passato

Fabrizio Miccoli racconta la sua esperienza alla Juventus. Ecco le sue parole in una diretta Instagram con Calciomercato.com.

JUVE «Si e non feci malissimo considerando che avevo davanti tanti campioni. C’erano Del Piero, Trezeguet, Di Vaio, Zalayeta, ne eravamo tanti. In campionato non facemmo benissimo, arrivammo terzi se non ricordo male. Io realizzai nove gol in campionato e uno in Champions League entrando spesso dalla panchina. Arrivammo in finale di coppa Italia e poi…».

MOGGI MICCOLI«Non lo so sinceramente, però su tante cose è stata detta anche la verità. Io sono stato bene, ho avuto la fortuna quell’anno di giocare con grandissimi campioni che tuttora sento. E’ stato un anno importante per me, poi l’orecchino e i tatuaggi hanno aumentato le polemiche. Se vogliamo parlare di problemi possiamo dire che in quell’anno avevo fatto bene e avevo delle soluzioni di mercato e quindi la Juve decise di mandarmi in comproprietà alla Fiorentina che aveva tirato fuori dei bei soldi. La Juve aveva altre idee in quel momento e allora accettammo questa soluzione».

Condividi