Connettiti con noi

Hanno Detto

Ferri: «Chiesa capace di grandi giocate. Ecco perché rifiutai Juve»

Pubblicato

su

Riccardo Ferri, ex difensore dell’Inter, ha parlato del suo passato e del rifiuto alla Juventus: le sue dichiarazioni

Riccardo Ferri ha rilasciato un’intervista a Il Giornale.

GIOCATORI PERICOLOSI – «Sicuramente quelli che riescono a ragionare in tempi brevissimi e molto veloci non solo con il cervello ma anche con le gambe. Giocatori con queste caratteristiche non ce ne sono tanti in giro e se devo fare qualche nome ti dico Mbappé, Cristiano Ronaldo, Lewandowski, Sterling e Kulusevski. Tra gli italiani uno capace di grandi giocate è Federico Chiesa».

INTER – «Oggi può sembrare una frase fatta, ma non lo è affatto. L’Inter era casa mia, il sogno di un bambino diventato realtà e per questo motivo io sudavo e davo tutto me stesso per indossare quella maglia. L’offerta della Juventus era particolarmente allettante ma io feci una scelta di cuore: quello che mi ha dato l’Inter non poteva darmelo nessun’altro. In quel periodo nessuno tra Franco Baresi, Paolo Maldini o Cabrini avrebbe mai cambiato maglia per indossare quella della rivale storica: era un tradimento. Io quando ho dovuto lasciare l’Inter per poi chiudere la carriera alla Sampdoria ho pianto tanto. Avevo capito che era finito il sogno».