Filippo Nobile: dal curioso incontro col calcio alla Juventus Under 15

Torino Juventus Under 15
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus Under 15 ha messo in mostra il talento di Filippo Nobile: ecco chi è il difensore centrale

Filippo Nobile è una delle più grandi scoperte di quest’anno del settore giovanile della Juventus. Difensore centrale dotato tecnicamente e con un fisico d’acciaio, il giovane classe 2004 ha conquistato sin da subito mister Valenti e gli addetti ai lavori a suon di prestazioni brillanti. Nobile nasce a Roma il 31 gennaio di quindici anni fa e il primo approccio allo sport lo ha con il basket che pratica fino all’età di 7 anni prima di spostarsi con la famiglia a Firenze.

Nobile e la scintilla col mondo del calcio: l’episodio

Appena trasferitosi nel capoluogo toscano, l’evento, casuale, che gli cambia le prospettive: una semplice passeggiata davanti a un centro sportivo, un addetto che lo invita a provare con la squadra del posto e la nascita di una passione. Passione condivisa con papà Edoardo, ex giocatore di Lazio e Cosenza. Da quel test inaspettato poi i passaggi alla Floria Gafir 2000 e alla Settignanese per una stagione e, prima della Juve, all’Empoli. Cinque anni nel settore giovanile empolese, crescita costante e premio di miglior difensore al «Memorial Niccolò Galli» del 2017 dove gli scout bianconeri presenti lo notano segnandosi accuratamente sui taccuini il nome. La scorsa estate il passaggio in bianconero: in stagione, finora, 18 presenze e una rete all’attivo.

Filippo Nobile: ruolo e caratteristiche

Difensore vecchio stampo nell’attaccarsi ai difensori in marcatura, centrale moderno nell’avviare la manovra della sua squadra grazie alle non indifferenti abilità palla al piede. Longilineo e sveglio nelle letture di gioco in chiusura sulle avanzate degli avversari: difficile scappargli. Mister Valenti e lo staff tecnico dell’Under 15 bianconera hanno lavorato alacremente nel migliorare il ragazzo in questi mesi a disposizioni ben consci del talento che gravita tar le loro mani. Dal canto suo, Nobile, nonostante la giovane età, è consapevole delle capacità che ha ed è pronto per incrementarne il valore anno dopo anno.

Dietro le quinte del giovane Nobile

Non solo allenamenti, ma anche studio e uscite con gli amici com’è giusto che sia per ragazzo di quindici anni. Risate e scherzi con i compagni più affiatati condivisi su Instagram, social network frequentato con costanza. La cura delle proprie abilità finalizzata al miglioramento però difficilmente passa di mente. Quando possibile, con sottofondo musicale, qualche esercizio anche tra le mura della propria camera. Perché Nobile è sì un difensore, ma con doti tecniche sopra la media: la fase di possesso palla la preferita in allenamento. La Juve prepara il difensore del domani: Filippo Nobile è pronto ad aggredire il futuro.