Garcia: «La Juve può vincere la Champions League, ma l’abbiamo studiata bene»

© foto www.imagephotoagency.it

Rudi Garcia, allenatore del Lione, ha rilasciato un’intervista, tornando a parlare della vittoria in Champions League con la Juve

Intervenuto durante OL Access, Rudi Garcia ha parlato della vittoria del Lione contro la Juve. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

VITTORIA – «Siamo felici ma siamo già concentrati sul ritorno. È stata una grande serata di Champions League, con un Groupama Stadium pronto ad esplodere. Questo è il tipo di sentimento collettivo che stiamo cercando. La squadra ha battuto una big europea, tagliata per vincere la Champions League. L’obiettivo era vincere e non prendere gol: è un ottimo risultato. Molti giocatori stavano vivendo la loro prima partita di Champions League. Avevamo studiato bene la Juve, sapevamo come causare loro problemi. All’inizio eravamo timidi, ma con il passare dei minuti siamo cresciuti. Eravamo motivati ​​tra di noi. Siamo a metà del confronto e dovremo segnare a Torino per sperare di qualificarci».

TATTICA – «Abbiamo dovuto bloccare l’asse di gioco e chiudere la possibilità di combinare in avanti. Hanno giocatori capaci di tutto. Abbiamo sofferto negli ultimi venti minuti, ma abbiamo resistito e questa è la cosa principale. Eravamo abbastanza alti facendo pressione su di loro. Dovevamo essere bravi tecnicamente e nel piano di gioco, le tattiche sono state ben eseguite. Fino al 70° minuto non abbiamo quasi sofferto. Nel secondo tempo avremmo dovuto essere migliori con la palla, soprattutto avendo almeno uno o due buoni contrattacchi».

RITORNO – «Ci adatteremo alla partita di ritorno. Ho idee per un piano di gioco ma dovremo pensare anche a quello che possono offrire. Tutti sono stati contenti, è bello aver messo le cose in chiaro ma sarà lo stesso per tornare. È un’occasione per giocare questo tipo di partita, devi divertirti. È ovviamente vincendo in modo da trarre maggiori benefici».

Condividi