Connettiti con noi

Hanno Detto

Garofani si racconta: «Esordio in U23 un’emozione forte. Ecco in cosa mi sento migliorato»

Pubblicato

su

Garofani si racconta dopo l’esordio con la Juventus U23. Ecco le dichiarazioni del portiere bianconero

Giovanni Garofani si racconta a Juventus TV dopo l’esordio con la Juventus U23. Ecco le parole del portiere.

ESORDIO TRA I PROFESSIONISTI – «Un’emozione forte, perché ho preso consapevolezza del processo formativo calcistico e umano che mi ha portato a poter mettere in campo tutte le armi acquisite in questi anni. E poterlo fare con forte senso di divertimento. Me la sono goduta fino alla fine».

CONSAPEVOLEZZA – «Abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati di passare il turno. Ci ha dato ancor più voglia di dare continuità alle vittorie».

BLOCCO PRIMAVERA – «Partivamo già da un tasso tecnico molto elevato, individualmente i giocatori valgono tanto. Poi le idee di gioco trasmesse da Bonatti ci hanno dato un’arma in più da poter utilizzare in questo campionato, dove cambiano i ritmi e le velocità ma le idee di gioco restano una prerogativa molto importante».

CRESCITA – «Sento di aver migliorato soprattutto la conoscenza del gioco, la capacità di distinguere i momenti della partita. È sicuramente un aspetto sul quale devo ancora migliorare, ma sento di avere già una lucidità differente rispetto ai miei primi anni di Juve».

SALTO NELL’U23 – «Il passaggio è stato senza grossi problemi, gli allenamenti in Primavera seguivano richieste simili a quelle di oggi con mister Zauli. Ci sono idee differenti, ma hanno tutte hanno lo stesso obiettivo che è quello di vincere. L’adattamento non mi ha creato problemi. L’Under 23 è un qualcosa di importantissimo per un giocatore, credo nelle tappe e nei percorsi di crescita. Poter vivere uno step intermedio è una fortuna».

ZAULI – «L’ho avuto due anni fa e mi ha dato tanto. È stato per me come trovare una fonte di conoscenza del gioco nuova. Ci lascia sempre divertire, dei momenti di svago per formare il gruppo e costruirlo, è qualcosa che mi è sempre piaciuto. Le idee di gioco sono quelle in cui crediamo tutti e che spero ci porteranno a fare grandi risultati».

ISRAEL – «Abbiamo un rapporto grandioso. Fin da subito ho legato con lui, è una persona solare e un grandissimo portiere. A livello umano abbiamo stretto amicizia, ma in generale con tutto il gruppo portieri».

OBIETTIVI – «Migliorare giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento, continuando a farlo con un divertimento di baso. E poter vincere, il più possibile».

PRO VERCELLI – «Ci aspetta una gara complicata, sono una squadra forte, è un derby, una partita sentita, ma sappiamo quanto valiamo, sappiamo quello che costruiamo giorno dopo giorno e lucidi, decisi, concentrati, cercheremo di portare i tre punti a casa».

Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement