Gasperini: «Gara importante, non solo per il risultato»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Gasperini post Crotone-Atalanta: «Ho un unico rimpianto per la sfida di Champions. Quello di non giocarla con il pubblico»

L’Atalanta torna a vincere in campionato e lo fa in trasferta, sul campo del Crotone. A fine partita è intervenuto Gian Piero Gasperini, tecnico orobico, ai microfoni di Sky Sport:

RISULTATO – «Gara importante non solo per il risultato, abbiamo fatto una partita volta all’attacco mantenendola abbastanza nel nostro controllo. Un po’ di rammarico per non averla chiusa prima e di aver sofferto qualcosina».

GIOCATORI OFFENSIVI – «Muriel mi è piaciuto molto, non solo per i due gol. Ilicic oggi in difficoltà, speravo che potesse essere utile anche solo in  un tempo, ma gli manca velocità. Malinowski sta giocando tutte le gara, da titolare o subentrando, con grande continuità. Miranchuk e Lammers hanno bisogno di ambientarsi bene in un campionato nuovo. Spero diventino presto parte integrante della squadra».

INFORTUNI – «Abbiamo qualche problemino (Gosens, ndr): dobbiamo valutare De Roon e il suo infortunio subito al polpaccio. Toloi ha subito una contusione al ginocchio. Vedremo chi riuscirà ad essere disponibile disponibile per il Liverpool».

PROSSIMI IMPEGNI: LIVERPOOL E INTER – «Guardiamo prima il Liverpool perché è la sfida imminente. Sarà una gara di grande valore ai fini della classifica. Non determinante, ma importante nell’immediato. Nel campionato invece puoi permetterti di sbagliare più spesso».

LIVERPOOL – «Klopp è un punto di riferimento e con lui tutto il Liverpool. Sono esempi non solo per i risultati, ma perchè li hanno ottenuti con grande gioco. Ho un unico rimpianto per la sfida di Champions. Quello di non giocarla con il pubblico. Ci sarebbe stata un’atmosfera incredibile, ci sarebbero state persone pure sui tetti di Bergamo».

LEGGI ANCHE: Atalanta, un positivo nello staff di Gasperini: salta la conferenza

Condividi