Gerbaudo a RBN: «Juve sempre nel mio cuore. Bonucci mi dava consigli»

bonucci
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Juve Matteo Gerbaudo ha parlato ai microfoni di Radio Bianconera della Vecchia Signora

L’ex giocatore della Primavera della Juve Matteo Gerbaudo ha parlato ai microfoni di Radio Bianconera del suo presente all’Avellino e della sua esperienza alla Vecchia Signora.

JUVE E AVELLINO«La seconda o la terza partita che giocavamo in casa mi sono accorto di uno striscione per la Juve e domenica c’era un settore dedicato ai tifosi bianconeri».

JUVE«La Juve ha vinto uno scudetto che rimarrà nella storia. Abbiamo battuto un record: parlo al plurale perché la Juve è sempre nel mio cuore. L’Europa è maledetta: dovremo sudarla con le unghie e con i denti, sappiamo quanto sia difficile giocare contro squadre come l’Ajax».

PRIMAVERA «Negli ultimi due anni mi sono allenato 2/3 volte a settimana con la Prima Squadra. L’allenatore era Conte e c’erano Vidal, Pogba, Tevez… C’erano quelli più propensi a parlare con i giovani e quelli meno. Tra tutti Bonucci mi dava tanti consigli, mi parlava, mi rendeva partecipe. Lo stesso Chiellini faceva così. Davanti erano più concentrati a far gol! Ricordo dei momenti incredibili che rimarranno nel mio cuore. Io sto lavorando per tornare a quei livelli».

AVELLINO«Non confermo di rimanere all’Avellino. Io mi sento a casa e rimarrei».

JUVENTUS U23«Tornare alla Juve sarebbe bello, dovrei valutare le varie opzioni. Sarebbero stimoli nuovi».