Gianluca Vialli: dalla malattia alla voglia di ricominciare

gianluca vialli ravanelli
© foto Wikimedia Commons

Gianluca Vialli, dai primi gol alla malattia. La storia di un giocatore che ha voglia di ricominciare più forte di prima

L’ex attaccante della Juventus Gianluca Vialli è stato uno dei pochi  calciatori ad aver vinto tutte e tre le principali competizioni UEFA per club. Nonostante sia rimasto pochi anni alla Juventus, ha lasciato un bellissimo ricordo nei cuori dei tifosi. Per l’attacante lombardo tutto ebbe inizio a Grumello un paese poco distante da Cremona. Si è sempre distinto, dal suo approdo alla Cremonese nel 1980 fino alla chiusura della sua carriera al Chelsea nel 1999. Dopo anni di vittorie e successi abbandona il calcio giocato e inizia la sua carriera da allenatore che durerà però solamente 4 anni. Gianluca Vialli è stato un giocatore e prima di tutto è un uomo, che non si è mai dato per vinto e non ha mai smesso di lottare neanche quando ha scoperto di avere un tumore al Pancres. Ed è proprio dove tutto ebbe inizio nel castello di Grumello dove sta recuperando le forze, che Vialli vuole ricominciare dopo la malattia, più forte di prima.