Giannichedda a RBN: «Giusto proseguire con Allegri. Sulla lite con Adani…»

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Giuliano Giannichedda ha rilasciato un’intervista parlando del futuro di Massimiliano Allegri e di questa stagione della Juve

Ai microfoni di Radio Bianconera, Giuliano Giannichedda ha analizzato alcuni temi relativi al mondo Juve. Di seguito riportate le parole dell’ex centrocampista bianconero.

ALLEGRI RESTA ALLA JUVE? – «Io penso e spero di sì. Ha dimostrato di essere un grande allenatore, ha vinto cinque Scudetti, fatto due finali di Champions. Non è facile passare da Allegri a un altro allenatore top, quindi giusto andare avanti con Allegri».

LITE CON ADANI – «Quando un opinionista fa una domanda non deve farla come una sentenza, è giusto chiedere se si può giocare in un modo diverso. In Champions League ha beccato una volta il Real Madrid e un’altra il Barcellona che erano le squadre più forti del mondo. Giocare bene non significa per forza vincere, il Manchester City gioca bene ma sono anni che non va oltre i quarti di finale».

DESCHAMPS – «Io l’ho avuto, è un ottimo allenatore e gestore di campioni, lo ha dimostrato anche in Nazionale. In Serie B eravamo talmente forti che vincevamo anche senza idee».

GLI INFORTUNI – «Tutte le grandi squadre hanno avuto grossi problemi. Non è un problema solo della Juventus, giocando così tanto a questi ritmi si hanno più problemi».

DOUGLAS COSTA – «Se ci rinuncerei? Dipende da un altro talento che arriva. Secondo me non se ne può fare a meno, ma deve stare bene. In Champions League con quelle caratteristiche può mettere in difficoltà gli avversari».