Girelli l’arma in più della Juventus Women: così può sorprendere il Barcellona

girelli
© foto www.imagephotoagency.it

Cristiana Girelli può rappresentare l’arma in più della Juventus Women nella sfida di Champions contro il Barcellona: ecco come e perché

L’innegabile intelligenza tattica di Girelli si racchiude non solo nella meticolosa e precisa ricerca delle compagne, alle quali non raramente fornisce assist al bacio, ma anche nella capacità di sfruttare al meglio ogni occasione, seppur in una gara difficile come sicuramente sarà quella contro il Barcellona.

Proprio il suo pragmatismo potrebbe essere l’arma giusta per la Juventus Women, che affronterà in Champions uno degli avversari più difficili e ben organizzati. Trovare spazi e creare occasioni non sarà semplice, ma l’attaccante ha proprio questo come punto di forza: riuscire a trovare la porta pur ricevendo pochi palloni.

Ecco allora che, in una gara come quella contro le blaugrana, sarà essenziale il suo apporto. Le bianconere lo sanno bene: non bisognerà fare sprechi e ogni volta che si troveranno davanti la porta bisognerà fare il massimo. L’ideale per chi, come Cristiana, riesce a trasformare in oro ogni pallone ricevuto, anche e soprattutto in match in cui non riceve molti passaggi.

Un’altra caratteristica che risulterà fondamentale contro il Barcellona femminile sarà il suo lavoro sporco, che in match contro squadre tatticamente superiori le riesce alla grande. Ripiegamenti in difesa, sacrificio in mezzo al campo: due caratteristiche fondamentali dell’attaccante bianconera. Girelli sa trasformarsi all’occorrenza, e forse è proprio questo che spaventa Lluis Cortes, che in conferenza ha dichiarato: «Temiamo molto Gama, Aluko e Girelli. Sono sicuramente le tre sulle quali ci siamo concentrati di più».