Giuliani: «Grazie a chi ha pianto e gioito con noi»

giuliani
© foto www.imagephotoagency.it

Giuliani: «Grazie a chi ha pianto e gioito con noi». Il portiere della Juventus Women a freddo dopo l’eliminazione dal Mondiale

Laura Giuliani, portiere della Juventus Women e della Nazionale azzurra, ha scritto un lungo post al termine dell’esperienza Mondiale delle azzurre.

«Un applauso a noi.. Un applauso a noi che, come cantano i Negrita e Fiorella Mannoia, “abbiamo imparato a sognare che non siamo bambine” ma un po’ più cresciute dimostrando che non c’è età per inseguire un sogno. I sogni vanno coltivati perché alla fine è sempre così: “È il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante”.. E la vita è una serra infinita! Grazie a chi ha condiviso con noi questo sogno facendolo anche un po’ suo e ha gioito e pianto con noi.. Perché voi, l’Italia, siete stati il nostro 12esimo uomo. “Ho imparato a sognare che ogni sogno è un cannone e se sogni ne ammazzi metà”».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un applauso a noi.. Un applauso a noi che, come cantano i Negrita e Fiorella Mannoia, “abbiamo imparato a sognare che non siamo bambine” ma un po’ più cresciute dimostrando che non c’è età per inseguire un sogno. I sogni vanno coltivati perché alla fine è sempre così: “È il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante”.. E la vita è una serra infinita! Grazie a chi ha condiviso con noi questo sogno facendolo anche un po’ suo e ha gioito e pianto con noi.. Perché voi, l’Italia, siete stati il nostro 12esimo uomo 🇮🇹🙌🏻 • “Ho imparato a sognare che ogni sogno è un cannone e se sogni ne ammazzi metà” ✨ • #grazieatutti #sognimondiali #ragazzemondiali #followyourdreams #lg1

Un post condiviso da Laura Giuliani (@giulianilaura1) in data: