Gravina spera: «Juve-Toro primo e ultimo Derby della Mole senza tifosi»

© foto www.imagephotoagency.it

Gravina spera: «Juve-Toro primo e ultimo Derby della Mole senza tifosi». Le dichiarazioni del presidente della FIGC

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, è stato intervistato da Tuttosport.

DERBY DELLA MOLE – «Il calcio alimenta emozioni grazie a sfide sempre nuove, ma i derby rappresentano qualcosa di particolare perché affondano il loro fascino nella storia e nella tradizione. Juve-Toro è una gara così, il mio auspicio è che sia, oltre la prima nella sua storia, anche l’ultima senza tifosi allo stadio. E’ il vero tema, il pubblico è l’anima di questo sport. Lo spettacolo del calcio non può sopravvivere a lungo senza la passione dei propri sostenitori. Se la curva dei contagi continuerà a scendere, mi auguro che il Comitato tecnico scientifico nei prossimi giorni possa darci nuove indicazioni. Noi siamo pronti».

MESI COVID-19 – «È stato un momento complicato, nel quale il pressappochismo ha trovato tanto spazio, purtroppo. Dispiace piuttosto la risonanza avuta da chi voleva forzare le norme, senza nemmeno assumersene la responsabilità. Io mi sono impegnato a far rispettare le regole, le chiacchiere inutili non hanno condizionato l’attività della Figc».

SCUDETTO ALLA JUVENTUS WOMEN – «La non assegnazione dello scudetto femminile sarebbe stata troppo penalizzante per le bianconere (mancavano solo 6 giornate alla fine, ndr) e davvero mortificante per l’intero movimento che ha visto nella Juventus un modello di investimento e sviluppo della categoria. Per fortuna nel femminile non ci sono ancora tanti eccessi ed effetti distorsivi che invece riscontriamo nel maschile dove il livello della polemica è alcune volte addirittura eccessivo».