Gravina sulla Lega Pro: «Impossibile disputare tutte le partite entro il 20 agosto»

© foto www.imagephotoagency.it

Gabriele Gravina, durante il Consiglio Direttivo della Lega Pro, ha parlato della situazione legata alla Serie C

Alla presenza del Presidente Federale, Gabriele Gravina, il Consiglio Direttivo della Lega Pro si è riunito venerdì pomeriggio per discutere di alcuni temi riguardanti la ripresa del campionato. A renderlo noto è la Lega Pro attraverso un comunicato ufficiale.

RIPRESA – «Il Presidente Federale evidenzia la portata interpretativa dell’art. 218 del Decreto Rilancio che consente alla Federazione di adottare “anche in deroga alle vigenti disposizioni dell’ordinamento sportivo provvedimenti relativi alla prosecuzione e alla conclusione dei campionati professionistici e dilettantistici” ma non di attuare la riforma dei campionati, ha ribadito l’esigenza di ripensare al format dei campionati già dalla stagione sportiva 2021/2022 in un’ottica di sistema all’interno del quale la Lega Pro vedrà valorizzato il proprio fondamentale ruolo di formatrice di giovani talenti».

FINE DELLA STAGIONE – «A tal proposito hanno condiviso la necessità di comunicare alla Federazione la impossibilità di disputare tutte le partite già previste dal calendario ordinario entro il 20 agosto 2020 – termine ultimo individuato dalla delibera 196/A del Consiglio Federale – e conseguentemente di rimettere allo stesso Consiglio federale le determinazioni relative alle modalità di conclusione del campionato secondo quanto già individuato ai punti 5 e 6 della richiamata delibera».