Graziano Cesari: «Ecco cosa significa arbitrare una partita della Juve»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Graziano Cesari: «Ecco cosa significa arbitrare una partita della Juve». L’ex arbitro in esclusiva su Juventus News 24

Graziano Cesari, ex arbitro, ha parlato in esclusiva su Juventus News 24.

Cosa significa arbitrare una partita della Juventus o in generale un match dall’alta pressione mediatica? 
«La sopportazione dello stress è fondamentale per chi vuole fare questo mestiere. Il termine sudditanza è stato coniato giustamente per indicare la scarsa personalità di un direttore di gara che si lascia influenzare dal fattore ambientale complessivo: tifosi, spessore dei giocatori, proteste. Ma un arbitro deve essere preparato a tutto questo. Quando ero un ragazzo la mia massima aspirazione era arbitrare in Promozione per avere gli assistenti. Quando sei in Serie A il tuo obiettivo diventa arbitrare i big match, i derby, i classici. Sei il primo a ricercare quei riflettori con l’intenzione di fare bene. Si lavora per quel tipo di palcoscenici e se le cose non vanne bene sei il primo a starci male».

Condividi