Higuain e quella voglia di rubare la scena a Messi e Dybala

higuain
© foto Massimo Pinca

Nelle ultime settimane il profilo di Higuain è stato eclissato da quello della Joya. Questa sera il Pipita vuole riconquistare il trono bianconero e la maglia della nazionale albiceleste

La sfida nella sfida nella sfida. Così potremmo definire la personalissima situazione di Gonzalo Higuain, una stella all’ombra della supernova Dybala. Da un paio di giorni a questa parte non si parla d’altro: il paragone tra Leo Messi e Paulo Dybala ha monopolizzato copertine dei giornali e trasmissioni televisive. Come se alla fine, a scendere sul terreno di gioco questa sera, fossero soltanto la Pulga e la Joya, uno contro l’altro. Barcellona-Juventus naturalmente è un romanzo ben più esteso. E l’analisi della situazione di Gonzalo Higuain merita un capitolo a parte.

RISTABILIRE LE GERARCHIE – Il Pipita, visto il recente exploit del compagno di squadra, incensato anche da Allegri, è stato retrocesso da stella assoluta a semplice cornice del capolavoro Paulo. Come se, gli onori e gli oneri da top player della squadra, ora toccassero a qualcun altro. Una situazione a cui Higuain non è avvezzo ma che potrebbe, per assurdo, giocare a suo vantaggio. Questa sera Gonzalo scenderà in campo privo di qualsiasi pressione. Tutti gli sguardi dei 90.000 del Camp Nou andranno a cercare quei due piccoletti. Il Pipita, per una volta, potrà agire nell’ombra. Ed è questo il motivo per qui, qualora Higuain dovesse piazzare la zampata vincente, non ci sarebbe da stupirsi. Il 9 bianconero ha tanta voglia di rivalsa, di dimostrare di essere ancora uno dei cinque centravanti più forti del pianeta.

QUESTIONE MONDIALE – E Higuain ha bisogno di dimostrarlo a qualcuno in particolare. Stiamo parlando di quel Jorge Sampaoli, ct dell’Argentina, che ha deciso di escluderlo dall’ultima convocazione della Nazionale albiceleste. Una scelta che, qualora Higuain non dovesse riuscire ad impressionare l’ex allenatore del Siviglia, potrebbe ripetersi anche in occasione del Mondiale (prospettiva tutt’altro che remota). Di sicuro Sampaoli questa sera guarderà la partita, anche solo per ammirare i ‘suoi’ fenomeni col 10 sulla schiena. La chance del super match del Camp Nou è troppo ghiotta per essere cestinata. Il Pipita può dimostrare di essere grande tra i grandi, alla faccia di quei due piccoletti.

 

Condividi