Immobile: la Juve lo scartò, oggi un rimpianto?

immobile
© foto www.imagephotoagency.it

Immobile torna all’Allian Stadium, l’attaccante cresciuto nelle giovanili Juve è un giocatore fondamentale per la Lazio e i suoi tifosi

Ciro Immobile è uno che la Juve la conosce bene, perchè con la Juve è cresciuto ed è diventato uomo. La Vecchia Signora era protagonista nella sua cameretta quando ancora, bambino, sognava di fare il calciatore e magari un giorno vestire la maglia bianconera e calcare palcoscenici prestigiosi in giro per il mondo. «Io e mio fratello eravamo juventini», è una frase che l’attuale attaccante della Lazio ha spesso pronunciato, dai poster in camera Ciro, lo scugnizzo di Torre Annunziata, si è ritrovato nella realtà Juve grazie al suo talento, visibile fin da subito. Era il 2006 quando la società bianconera lo nota e lo porta a Torino, una città nuova, un po’ più fredda della sua calda città del sud, una città che fin da subito lo fa maturare, rendendolo consapevole che solo con il duro lavoro e i sacrifici si possono ottenere risultati straordinari.

Con la Primavera della Juve vince il trofeo di Viareggio, ma successivamente la carriera di Immobile va avanti e le strade si separano nonostante il legame profondo maturato nel tempo. Ciro diventa un attaccante importante per altre squadre di club, e la sua carriera prosegue anche con la soddisfazione della chiamata in Nazionale. Oggi è di nuovo un’altra storia, Immobile è punta di diamante della Lazio, in qualche angolo della razonalità c’è forse spazio per i rimpianti, per non aver vissuto una bella storia con una Vecchia Signora, che attualmente ricopre  una leadership prestigiosa a testimonianza del sempre ottimo lavoro che i bianconeri hanno svolto duranti gli anni. La sfida contro la Juventus è come sempre affascinante, perchè, nonostante il tempo scorra, il ricordo di una società che ha fatto da apripista nel mondo dei “grandi” ad un ragazzo pieno di sogni, non sbiadirà mai.

Articolo precedente
Moviola Juventus-Lazio: gol di Pjanic regolare
Prossimo articolo
canceloElastico Cancelo: la giocata devastante di Juve-Lazio – VIDEO