Inter-Juventus, il retroscena sull’espulsione di Vecino

© foto www.imagephotoagency.it

Non accennato a placarsi le polemiche per l’espulsione di Vecino in Inter-Juventus: emerge un curioso retroscena sulla decisione di Orsato

Il giorno dopo Inter-Juventus non accennano a placarsi le polemiche. In particolare continua a far discutere l’espulsione di Vecino al 15′ del primo tempo per un intervento ai danni di Mario Mandzukic, che ha riportato una ferita molto profonda.

In merito all’episodio emerge un retroscena legato alla decisione di Orsato. Secondo quanto riportato da Sky Sport a far cambiare idea al fischietto di Schio, che inizialmente aveva estratto il cartellino giallo, sarebbe stata la ferita riportata dall’attaccante croato. Vedendo il sangue, ad Orsato è venuto il dubbio di aver sbagliato colore del cartellino. A quel punto è stato lo stesso Orsato a chiedere in cabina Var di descrivere l’episodio prima di andarlo a vedere con i propri occhi e cambiare decisione.

Articolo precedente
FerraraCiro Ferrara non ha dubbi: «Vecino non era da espellere»
Prossimo articolo
Giampaolo: «Speriamo non sia nulla di grave per Quagliarella»