Juve-Bonucci, a Verona il nuovo “debutto” in bianconero

Bonucci
© foto www.imagephotoagency.it

Torna la Serie A, torna Bonucci in bianconero. Il difensore scenderà in campo al Bentegodi con la maglia che per lui rappresenta “Casa”

Il calcio è il gioco più bello del mondo, il più divertente, ma a volte è anche lo sport che più fa soffrire milioni di appassionati. Ad intristire i tanti tifosi non sono solo i risultati di una partita o di una competizione, ma anche le scelte di giocatori considerati “idoli” o spesso “bandiere”. Leonardo Bonucci con la sua scelta di lasciare la Juventus e accasarsi al Milan, ha provocato dolore e fastidio in chi in lui vedeva un’icona per la propria maglia. Un anno dopo, le lancette che scandiscono il tempo sono tornate indietro, l’orologio si è fermato, e Bonucci è tornato alla corte di Madama. Quest’oggi, scenderà in campo contro il Chievo, nuovamente con la casacca bianconera, una storia d’amore, interrotta e poi ripresa che scriverà nuove pagine in Italia e in Europa.

Nonostante i malumori di alcuni tifosi bianconeri, l’importanza del ritorno di Bonucci è noto a tutti, difensore esperto, leader dello spogliatoio e uomo che conosce perfettamente i meccanismi del reparto difensivo bianconero. In ottica Champions, Leonardo rappresenta un valore aggiunto per la Juventus, in Italia torna a rivestire i panni di supereroe nella granitica difesa che per 7 anni ha chiuso le porte a qualsiasi avversario volesse infrangere il territorio. A Villar Perosa, durante la partitella in famiglia, Allegri, compagni e supporters juventini, hanno potuto riammirare la qualità del difensore, impreziosita dal suo marchio di fabbrica, ovvero: i lanci lunghi verso gli attaccanti. Un mood che sicuramente si ripeterà durante tutta la stagione, ora che in attacco c’è il più forte del mondo, ora che la maglia numero 7 è sulle spalle di Cristiano Ronaldo. Il campionato italiano conosce bene i movimenti del difensore, e gli avversari cercheranno di fronteggiarlo, consapevoli però, che ora Bonucci ha una motivazione in più: riconquistare il campionato italiano e portare la Juve alla vittoria europea.

Articolo precedente
Giaccherini ritrova la “sua” Juve: «Bel ricordo, ma voglio battere CR7»
Prossimo articolo
Chievo-Juve: tutte le foto dell’esordio di Cristiano Ronaldo – GALLERY