Juve, sarà un Chievo più ballerino e senza il suo bomber

Rolando Maran
© foto www.imagephotoagency.it

Il Chievo, a differenza delle precedenti stagioni, sta mostrando più fragilità nel reparto difensivo

La filosofia del Chievo la conosciamo ormai tutti. Da diversi anni a questa parte, infatti, la società clivense prepara la stagione affidandosi allo zoccolo duro, che solitamente viene perfezionato da due o tre ritocchi in estate ed il campionato procede seguendo un copione che sembra già scritto: l’obiettivo, infatti, è quello di raggiungere la quota salvezza il prima possibile, per poi trascorrere lo spezzone finale senza fiato sul collo ma, anzi, con tutta la serenità di questo mondo.

Chievo, troppi gol subiti: il difetto della squadra di Maran

La squadra di Maran sta probabilmente tentennando un po’ di più rispetto alle ultime annate, ma ce la farà anche quest’anno: i 22 punti collezionati sinora, infatti, le permettono di distare di sei lunghezze dalla Spal terz’utlima e soprattutto di occupare un rassicurante tredicesimo posto. I tentennamenti, tuttavia, derivano da un reparto che è sempre stato un punto di forza della formazione clivense, ovvero quello difensivo: Sorrentino, infatti, ha già incassato 37 reti nei 21 incontri disputati e questo fa del Chievo la quinta peggior difesa del campionato.

LE ASSENZE CONTRO LA JUVE – L’obiettivo del tecnico Rolando Maran in vista delle prossime partite sarà quello di invertire questo trend ma contro la Juve, che detiene il secondo miglior attacco d’Italia, non sarà facile. In aggiunta, l’allenatore trentino non potrà ancora disporre di Roberto Inglese, bomber gialloblù grazie alle sette reti all’attivo in campionato e prossimo sposo del Napoli a partire dalla prossima stagione. Sabato sera al Bentegodi, la compagine gialloblù si schiererà con il consueto 4-3-1-2 e a difendere i pali ci sarà Stefano Sorrentino, cresciuto in parte nelle giovanili della Juve ma grande tifoso del Torino. La difesa a quattro sarà composta dal torinese Cacciatore, Cesar, Tomovic e Gobbi, mentre nel terzetto di centrocampo giocherà uno tra Bastien e De Paoli insieme agli intoccabili Radovanovic ed Hetemaj; in attacco è serrato ballottaggio Pellissier-Stepinski per affiancare Pucciarelli, mentre alle spalle delle punte giostrerà Valter Birsa.