Juve, continua il dilemma terzino destro: stasera tocca a Barzagli

barzagli
© foto www.imagephotoagency.it

Visto l’infortunio di De Sciglio e la prestazione opaca di Sturaro contro il Torino, questa sera sarà Barzagli a giocare in basso a destra

Dopo qualche mese di assestamento, la Juventus sembra aver trovato definitivamente l’idea di squadra dal punto di vista tattico. Il centrocampo a tre sembra essere l’innovazione di quest’anno, così come accadde nella passata stagione con la novità portata dal tridente alle spalle di Higuain. C’è un difetto, tuttavia, che non rende ancora perfetto lo scacchiere bianconero: il ruolo di terzino destro, infatti, non ha ancora alcun punto di riferimento.

LA SITUAZIONE – Mattia De Sciglio è diventato un tassello importante dopo gli scetticismi iniziali, ma i due infortuni patiti ne hanno inevitabilmente condizionato la continuità di rendimento, tant’è che Allegri (considerando anche che l’avventura di Lichtsteiner in bianconero giungerà al capolinea in estate) sta ultimamente adattando in basso a destra due giocatori che non hanno quel ruolo nel sangue, ovvero Sturaro e Barzagli. Il primo, infatti, ha palesato notevoli difficoltà nel derby di Coppa Italia facendosi sfuggire a più riprese Niang e Berenguer, mentre il secondo dà qualche garanzia in più, anche se in termini di spinta presenta dei limiti evidenti: questa sera contro il Cagliari toccherà al numero 15, ma quello del terzino destro resta un problema da risolvere.