Juve Fiorentina: le tre cose che non hai notato

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Juve Fiorentina: le tre cose che non hai notato della partita dello Stadium. Gli episodi curiosi sfuggiti all’attenzione dei più

Juve-Fiorentina: le tre cose che non hai notato. Oltre l’incredibile ko, oltre i tre gol subiti, oltre le topiche di La Penna. Tre episodi sfuggiti all’attenzione dei più.

1. Buffon e Pinsoglio: rito propiziatorio a Bernardeschi

Abbracci, baci, parole di esortazione quasi rituali dei due portieri nei confronti di Federico Bernardeschi prima del suo ingresso in campo ad inizio ripresa. Risultato però non entusiasmante

2. Nedved sconcertato dall’arbitraggio: «Non ne posso più!»

Dopo il rigore non concesso per evidente fallo di Dragowski ai danni di Bernardeschi, Pavel Nedved lascia la tribuna furibondo. «Non ne posso più!», è la facile interpretazione del labiale.

3. Caceres, rispetto per la sua ex squadra: nessuna esultanza

Martin Caceres realizza il gol dello 0-3 per la Fiorentina ma per rispetto della sua ex squadra e dei suoi ex tifosi non esulta. Grato.

Condividi