Connettiti con noi

News

Juve-Genoa, La Stampa: «È il derby delle plusvalenze»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Juve Genoa, La Stampa: «È il derby delle plusvalenze». Tutte le operazioni degli ultimi anni tra bianconeri e rossoblu

La Stampa questa mattina ridefinisce Juve-Genoa come il derby delle plusvalenze.

Nell’inchiesta “Prisma” della Procura di Torino, infatti, tra i principali affari sospetti rientra quello concluso nel gennaio 2021 per l’acquisto di Nicolò Rovella. Un’operazione ad alto impatto economico, visto che la Juve si garantì il giovane talento in scadenza di contratto per 18 milioni di euro e cedette Manolo Portanova più Elia Petrelli – due ragazzi dell’Under 23 – rispettivamente per 10 e 8 milioni. 

Nel 2014 Sturaro viene ceduto dal Genoa alla Juve per 5,5 milioni più 3,5 di bonus, restando in prestito in rossoblu fino a gennaio 2015. Torna il Liguria nel gennaio 2019 per 1,5 milioni di euro e un riscatto obbligatorio di 16,5. Una cifra di tutto rispetto per un mediamo spesso infortunato. Poi c’è Mattia Perin che nel giugno 2018 viene acquistato dal club di Preziosi per 12 milioni, mentre Rincon è stato preso nel gennaio 2017 per 8 milioni. L’affare più clamoroso però, è quello di Cristian Romero. Nel luglio 2019 la Juve investe 26 milioni per ingaggiarlo dal Genoa e lasciarlo in prestito, mentre un anno dopo passa all’Atalanta (4 milioni per il prestito e 16 per i riscatto) che l’anno dopo lo vende al Tottenham per 50 milioni.