Juventus Giovanili, chi sale, chi scende: che stagione è stata finora?

baldini
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus Giovanili, chi sale, chi scende: che stagione è stata finora? Verso il rush finale: è tempo di primi bilanci

Volge al termine un’annata intensa e produttiva per la Juventus Youth, il settore giovanile bianconero che quest’anno più che mai è stato messo al centro del progetto Juve. Gli esordi in Prima Squadra dei vari Hans Nicolussi Caviglia (’00), Paolo Gozzi Iweru (’01), Grigoris Kastanos (’98), Stephy Mavididi (’98), oltre che la definitiva esplosione di Moise Kean (’00) sono soltanto la punta di un iceberg gigantesco che sta puntando a mettersi in linea con i massimi modelli europei.

Organizzazione, maturazione e collaborazione: queste le tre parole d’ordine del Settore Giovanile bianconero che per la prima volta ha abbracciato la Juventus U23, storico apripista nel progetto Seconde Squadre che in questa stagione ha raggiunto una tranquilla salvezza nel girone A di Serie C permettendo a tanti giovani di esordire tra i professionisti. Un risultato frutto anche del lavoro di Francesco Baldini, tecnico della Primavera. L’Under 19 bianconera in questa seconda parte di stagione ha incontrato grandi difficoltà sotto l’aspetto dei risultati, anche a causa del continuo viavai di giocatori tra le varie categorie del vivaio. L’obiettivo, da conquistare attraverso ii gioco palla a terra professata dall’ex Roma, è quello dei playoff ora distanti due punti. Sorridono Under 15, Under 16 e Under 17 già qualificatesi alla fase finale dei rispettivi campionati, coi ragazzi di Giovanni Valenti che dovranno – in quanto terzi – affrontare prima due turni preliminari. Una menzione speciale, infine, per la Juventus Women Primavera che quest’anno ha conquistato la prima storica edizione della Viareggio Women’s Cup.