Juventus, stop all’isolamento volontario scattato dopo la positività di Rugani

stadium jmedical
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus, fine all’isolamento volontario scattato dopo la positività di Rugani. Blaise Matuidi e Paulo Dybala dovranno aspettare ancora qualche giorno

Scadono oggi i 14 giorni di quarantena per Daniele Rugani che dovrà essere sottoposto a nuovo tampone per verificare la sua effettiva guarigione dal COVID-19. Parallelamente, come logico, si interrompe anche l’isolamento volontario di quasi tutti i 121 individui (tra dirigenti e dipendenti) di Juventus.

Blaise Matuidi e Paulo Dybala dovranno invece aspettare ancora qualche giorno in più avendo riscontrato la positività dopo l’11 marzo. Ancora da chiarire la situazione di quei giocatori espatriati come Cristiano Ronaldo che, stando alle normative vigenti, dovrebbero sottoporsi ad ulteriori 14 giorni di quarantena al rientro in Italia.