Connettiti con noi

Under 17

Juventus Under 17, un anno fa la vittoria in Future Cup: come prosegue la crescita dei 2002

Redazione JuventusNews24

Pubblicato

su

Juventus Under 17, un anno fa la vittoria in Future Cup: come prosegue la crescita dei giovani calciatori classe 2002

Anniversario importante in casa Juventus quest’oggi: esattamente un anno fa, il 22 aprile 2019, l’Under 17 trionfava in Olanda nella Future Cup. I bianconeri superarono nell’ultimo atto della competizione l’Ajax, con un 2-1 firmato Omic e Da Graca.

Una rivincita per la squadra bianconera, sconfitta proprio dai giovani Lancieri all’esordio del girone (1-0). Poi il successo con il Tottenham firmato Abou ed il 3-0 contro il Sagan Tosu nel segno di Omic, Da Graca e Sekulov). Il biglietto per la finalissima è stato poi conquistato ai calci di rigore in semifinale contro l’Atletico Madrid, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari.

Dei campioni della Juve classe 2002 saliti sul tetto d’Europa, sono rimasti in bianconero (aggregati alla Primavera) Raina, Garofani, Riccio, Dragusin, Verduci, Lamanna, De Winter, Ahamada, Sekulov, Tongya e Da Graca. Tra essi, Dragusin è colui che è riuscito a dare una svolta di maturità importante alla sua annata, facendo da spola tra l’Under 23 e l’Under 19. Chiavi del centrocampo in mano per Ahamada e Sekulov, dotati di grande personalità in campo, mentre l’abilità di Tongya tra le linee ha fatto la differenza nel rifornire in attacco interpreti come Da Graca.

Tra i calciatori che hanno lasciato la Vecchia Signora, il Lecce ha accolto a braccia aperte Sava ed Abou, autori rispettivamente di 7 e 12 presenze totali. Spina e Zanchetta alla Spal hanno trovato una dimensione importante nella quale esprimere il loro potenziale, così come Sterrantino, Poletti e Spitale nel Novara. Le 9 e 14 presenze di Pittavino e Fontana alla Pro Vercelli hanno segnato un crocevia importante nella formazione Berretti, mentre Mosagna ha preso la direzione Serie D con la maglia del Chieri. 17 apparizioni e 1 gol alla Sampdoria per Brentan, 3 reti in 15 presenze per Lipari all’Empoli e 6 gol in 16 presenze per Poppa nell’Alessandria a chiudere il cerchio.

Continua a leggere
Advertisement