Women’s Champions League, alla scoperta delle avversarie della Juventus

© foto www.imagephotoagency.it

Le urne di Nyon hanno dato i loro verdetti: la Juventus Women, ai sedicesimi di finale di Champions League, affronterà il Barcellona

Una nuova possibilità per la Juventus Women in Champions League. Dopo gli sfortunati sedicesimi della scorsa stagione, nei quali le bianconere sono uscite sconfitte dalla doppia sfida con il Brondby, adesso è tempo di una nuova possibilità. Le ragazze di Rita Guarino, come hanno deciso le urne di Nyon, sfideranno il Barcellona.

La squadra spagnola è una delle più blasonate della competizione: un sorteggio difficile, ma non impossibile per le bianconere, che proveranno a mettere in campo tutta l’esperienza acquisita lo scorso anno, soprattutto dopo l’esperienza del Mondiale in Francia.

CHE PALMARES PER LE BLAUGRANA

Le blaugrana hanno vinto quattro volte il campionato spagnolo, dal 2012 al 2015, e 6 volte la Copa della Reina. Anche in Champions le spagnole hanno sempre fatto molto bene: dal 2015-2016 non sono mai rimaste fuori dai quarti di finale, con una semifinale nel 2016-2017 e addirittura una finale nell’ultima rassegna.

Nella scorsa stagione, il Barcellona femminile ha raggiunto infatti la finale, uscendo però sconfitto dal solito Lione, che ha vinto 4-1, aggiudicandosi la quarta Champions League consecutiva.

VARI PERICOLI IN ROSA

Nella rosa di Lluis Cortes vari i pericoli, in primis Lieke Martens, la pericolosa attaccante che le azzurre hanno incontrato nel Mondiale di Francia. Particolare attenzione dovrà essere prestata anche a Jennifer Hermoso, centrocampista che, dopo un’ottima stagione all’Atletico Madrid, si è trasferita in blaugrana: la giocatrice classe ’90 è stata protagonista anche del Mondiale di Francia con la sua Spagna. Un’altra vecchia conoscenza delle 8 bianconere che hanno partecipato al Mondiale è van der Gragt, difensore che ha segnato proprio all’Italia. L’olandese è uno dei maggiori talenti del Barcellona femminile.

La sfida non sarà affatto facile, ma la Juventus ha voglia di far bene. L’appuntamento, per l’andata, è in casa: per l’occasione le bianconere si trasferiranno al Moccagatta. Al ritorno, invece, la squadra di Rita Guarino volerà in Spagna. C’è voglia di far bene, c’è voglia di passare il turno, e ci si proverà fino al 180′.

Josephine Carinci