Juventus Youth: Riccio e De Winter si allenano coi big, il punto sulle Under

Iscriviti
riccio-juve-primavera
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus Youth: ecco le ultime news su Primavera, Under 17, 16 e 15. Le novità dal settore giovanile bianconero

Ecco le ultime novità in casa Juventus Youth, con un focus sui migliori talenti che si stanno mettendo in mostra tra Primavera, Under 17, 16 e 15.

Juve Primavera: Riccio e De Winter ‘confermati’ tra i big

Nel pomeriggio di oggi, la Juventus si è allenata alla Continassa agli ordini di Andrea Pirlo, continuando la sua preparazione in vista del match di domenica contro lo Spezia. Tra le immagini diffuse dai bianconeri relative alla seduta odierna, sono spuntati anche i volti di Alessandro Pio Riccio e Koni De Winter, difensori classe 2002 in forza alla Juve Primavera.

I due calciatori hanno ricevuto mercoledì la prima chiamata in prima squadra per la partita di Champions League contro il Barcellona, ed oggi hanno continuato il loro periodo di aggregamento ai big di Pirlo. Domenica mattina, la Primavera di Andrea Bonatti affronterà la Roma a Trigoria, in un incontro ad alta quota per la 6ª giornata di campionato. Juventus reduce dalla vittoria contro il Milan di tre settimane fa, e stoppata dai rinvii negli ultimi due weekend con Ascoli e Sampdoria. A proposito di rinvii, per questa giornata di Primavera 1 sono saltate le sfide Sassuolo-Inter e Sampdoria-Spal.

Juventus Under 17: Turco, ‘nostalgia’ di campo

Manca, e parecchio anche, il campo ai calciatori della Juventus Under 17. Fino a questo momento, infatti, la squadra di Francesco Pedone ha giocato solo una partita del suo campionato: il 6-2 netto all’esordio contro il Parma, che ha incanalato sui binari giusti l’avvio di stagione dei bianconeri. Poi i rinvii con Sampdoria, Virtus Entella e Pisa hanno rallentato il ruolino di marcia di una squadra costruita quest’anno per togliersi delle enormi soddisfazioni.

Chi ha dato un segnale di questo desiderio di tornare presto in campo (i campionati giovanili Nazionali sono sospesi fino al 24 novembre) è stato Nicolò Turco. L’attaccante classe 2004, trascinatore nel pre-campionato dell’Under 17 e contro il Parma, ha condiviso un’immagine nelle sue Instagram stories con la maglia della Nazionale italiana… «Riportatemi indietro» il messaggio di Turco, che ha riportato alla sua mente la partita disputata contro i pari età della Francia.

Juventus Under 16: chi ha fatto la differenza in questo avvio

La Juventus Under 16 è stata un rullo compressore in quest’alba di stagione, maturando tre vittorie su tre in campionato. Risposte positive che non possono non aver soddisfatto Piero Panzanaro, che ha potuto contare su alcune certezze a costruire lo zoccolo duro della sua formazione. La fascia sinistra è stata una nota lieta per la squadra, con Ghibaudo e Marino che si sono alternati nel migliore dei modi, mettendo a segno tre gol totali (2 per Ghibaudo e uno per Marino). La trasferta di Roma con la Lazio è stata decisa proprio da loro due…

La panchina, poi, ha portato con sé 6 punti totali: oltre al successo coi biancocelesti, anche contro il Parma Rutigliano ha lasciato l’impronta subentrando nel secondo tempo, mentre contro la Cremonese è stata la volta di Florea, autore di una doppietta straordinaria. Ciliegina sulla torta, poi, sempre il solito Alessio Vacca: l’attaccante si è sbloccato nell’ultima partita di campionato, dopo un breve ‘digiuno’ durato due gare. Lui è il vero simbolo di questa squadra, che vuole sognare in grande per questa stagione.

Juventus Under 15: chi ha fatto la differenza nella prima fase

È tempo di delineare promossi e bocciati di questo inizio di stagione della Juventus Under 15. La squadra di Corrado Grabbi ha centrato il bis contro Parma e Cremonese, venendo stoppata dai rinvii con Lazio e Torino. Il centrocampo è stata una delle carte vincenti dei bianconeri: Ngana Valdes e Boufandar hanno costruito una mediana di qualità e quantità davanti alla difesa, respingendo gli attacchi avversari per far ripartire sempre con fantasia l’azione.

A brillare in avanti sono state le stelline di Nuti, Biliboc e Balzano. Due gol in due partite per l’ex Perugia, ariete offensivo in grado di supportare da solo il peso dell’attacco. Per Biliboc e Balzano, invece, primi gol contro la Cremonese a bagnare con classe le prime apparizioni in bianconero. Finocchiaro e Pagnucco gli altri talenti a brillare in questo avvio.

LEGGI ANCHE: Juventus Youth: retroscena Anghelè, quella promessa con Ansu Fati

Condividi