Connettiti con noi

News

Kulusevski contro l’Inter per la svolta: è l’ora del vice-Chiesa. E Allegri…

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Kulusevski si candida per una maglia da titolare in Supercoppa Contro l’Inter. Lo svedese vuole riconquistare la Juve

Scocca l’ora di Kulusevski alla Juve. L’infortunio di Chiesa e la squalifica di Cuadrado proiettano il talentuoso esterno svedese verso un posto da titolare in Supercoppa Italiana contro l’Inter, il primo di una (probabile) lunga serie. L’occasione della finale, però, è troppo ghiotta per un giocatore che in questa stagione non ha ripetuto quanto di buono fatto vedere con Pirlo. E che deve convincere la Juve e i suoi tifosi una volta per tutte, anche in chiave mercato.

Kulusevski, tra l’altro, ha già colpito in una finale e sempre contro un avversario nerazzurro. Fu proprio lo svedese della Juve ad aprire il match con un sinistro a giro dei suoi nella sfida del contro l’Atalanta in Coppa Italia il 19 maggio 2021. Un buon segno, insomma, in vista della sfida di domani contro i nerazzurri campioni d’Italia di Inzaghi. Non solo. Porta il suo timbro anche il gol dell’1-0 finale contro lo Zenit San Pietroburgo. Segno, quindi, di una buona propensione a segnare reti che pesano. Ora, dopo l’altro gol importante segnato domenica alla Roma, Kulusevski deve dare continuità al suo rendimento (sottorete e non solo) per svoltare la sua stagione.

«Ci ho parlato anche ieri. E’ un 2000, sta capendo la Juventus. Come tutti deve fare un salto di qualità a livello mentale». Così Allegri è intervenuto su Kulusevski in conferenza stampa. L’allenatore si aspetta un upgrade importante da parte del talentuoso esterno che potenzialmente ha le capacità di poter far male, con la sua velocità, la sua tecnica e il suo piede, a qualunque squadra e in qualunque momento. Quello che è mancato fino a questo momento è stato proprio l’aspetto mentale, fondamentale per fare la differenza nella Juve. Come già successo in passato, Allegri potrebbe scegliere lo svedese anche per fargli svolgere il ruolo decisivo contro l’Inter: quello di essere da ‘schermo’ su Brozovic. Un compito importante e di grande responsabilità per un Kulusevski. che vuole lasciare il segno anche nella finale di Supercoppa Italiana.