Kulusevski: «Pirlo fondamentale: per lui conta solo una cosa»

Iscriviti
crotone juve kulusevski dybala
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Dejan Kulusevski sulla nuova esperienza alla Juventus con mister Andrea Pirlo alla guida

Dejan Kulusevski è il nuovo che avanza nella Juventus. Bianconeri rinfrancati dal successo in Champions contro la Dinamo. Il talento svedese classe 2000 dopo l’esordio in Europa ha parlato a Sky Sport affrontando vari temi.

PIRLO – «Qua non conta quanti anni hai, se uno deve giocare deve giocare. Ci aiutano davvero tanto in tutto, mi rispondono sempre alle domande e il mister, e tutto lo staff, mi aiutano davvero tanto. Se faccio qualcosa che non va, me lo dicono subito».

TACCO CONTRO LA DINAMO KIEV «Sinceramente ho pensato pochissimo a quell’azione, la palla è venuta indietro da Ramsey, era l’unica cosa che potevo fare. Fossi stato più vicino, sarebbe stato meglio. Il gol di Del Piero non l’ho visto, non ero nato spero un giorno di fare un gol così».

RUOLO – «Non ho ancora trovato un ruolo che mi piace di più in questo sistema. Ho fatto tanti ruoli, dove mi metterà Pirlo lì giocherò. Quando mi mette in quel ruolo mi spiega quello che vuole da me. Sto trovando gli spazi giusti dove poter stare».

DYBALA«Sono tutti forti qua, la concorrenza è la cosa per tutti per guadagnarmi il posto, sennò non gioco, attraverso l’allenamento, allenandosi bene e facendo vedere che sei pronto. Non si può giocare sempre, ma quando gioco farò il meglio».

DIFFICOLTA‘ – «Le difficoltà ci sono per tutti, non è facile in questo momento e in questa situazione. E’ quasi un mese che non vada a casa, come tutti. Si fa quel che si può: devi vedere le cose positive, adesso conosco i miei compagni ed il mio mister molto meglio, facciamo gruppo, puoi allenarti quando vuoi, magari due volte al giorno. Tra poco spero che possiamo tornare a casa e vedere i nostri cari. Quello dà tanta energia».

 

LEGGI ANCHE: Pirlo su Kulusevski: «È stanco, la Juventus non è il Parma» – VIDEO

Condividi