La moviola di Barcellona-Juventus: Khedira squalificato

khedira
© foto www.imagephotoagency.it

Tutti gli episodi da rivedere alla moviola di Barcellona-Juventus, ritorno dei quarti di finale di Champions League

Non c’è dubbio che su di Björn Kuipers, dopo i tanti errori pro-squadre spagnole dei giorni precedenti (su tutti la direzione disastrosa di Kassai in Real-Bayern), la pressione è altissima. Oltretutto il fischietto olandese non ha precedenti facili con Suarez e Allegri. Nel 2010 non si accorse di un morso dell’uruguaiano in Ajax-Psv e nel 2012 concesse un penalty per fallo di Nesta su Busquets che fece imbufalire l’allora allenatore rossonero Max Allegri. Ecco tutti gli episodi dubbi di Barcellona-Juventus.

Proteste Barcellona: reclamato un rigore su Neymar

In avvio Neymar si insinua in area e viene stoppato da Bonucci. Intervento perfetto sul pallone del difensore juventino, rischia però di più Dani Alves con il braccio sulla schiena del fantasista brasiliano. L’arbitro lascia correre e fa bene. Neymar cade prima che venga spinto.

Tante proteste catalane, ma giusti i gialli

In generale molte proteste bluagrana per far pressione su Kuipers. Il fischietto olandese lascia correre (sbagliando) su un fallo di Alex Sandro su Messi al limite dell’area. Per il resto tanta tolleranza: giusto il giallo su Neymar per il colpo duro su Pjanic, dopo la botta in faccia rimediata cadendo da Messi. Giusto anche l’ammonizione di Iniesta per l’intervento da dietro su Cuadrado.

Rakitic su Khedira: giusto lasciar correre, l’ex Real squalificato

Al 43′ Khedira cade in area e reclama sull’ “abbraccio” di Rakitic. In questo caso però il tedesco si lascia andare, non è rigore. In avvio di ripresa ammonito Chiellini (giustamente), mentre pesa tantissimo il giallo di Khedira, che salterà la semifinale di andata. Anche in questo caso però fa bene l’arbitro a estrarre il cartellino.

Dani Alves graziato, Alex Sandro rischia il penalty

Dani Alves al 85′ rischia il giallo lasciando lì il piede su Iniesta. Poteva starci. Altre proteste blaugrane sul cross di Busquets che viene toccato in girata da Alex Sandro col gomito. Tocco involontario, ma braccio piuttosto allargata. Non sarebbe stato eccessivo il rigore, ma, essendo al 90′, ai fini del risultato non sarebbe cambiato nulla.

 

Articolo precedente
luis enriqueLuis Enrique: «Ci è mancata lucidità negli ultimi metri»
Prossimo articolo
Allegri: «Grande Juve, ma è solo una tappa per arrivare a Cardiff»