La Russa attacca: «Vorrei che la Juve perdesse uno Scudetto per un errore arbitrale»

Tagliatatela contro la Juve
© foto larussa Taglialatela napoli-juve 2017

L’Onorevole e Vicepresidente del Senato della Repubblica Ignazio La Russa parla dopo Inter-Juventus. Ecco le parole del tifoso interista

Continuano gli attacchi mediatici nei confronti della Juventus. Ignazio La Russa, tifoso dell’Inter, Onorevole e Vicepresidente del Senato della Repubblica, ha parlato a RMC Sport, tornando sulla sfida di sabato sera: «Gli juventini si erano dichiarati contrari al Var, poi hanno capito che dietro alla tecnologia c’erano gli uomini e hanno cambiato parere. La Juve è forte e non ha bisogno di Juve ma puntualmente, appena va in difficoltà, arrivano puntuali gli aiutini».

Prosegue La Russa: «Sabato sera gli aiuti ci sono stati, poi l’Inter ci ha messo del suo nel finale. Rosso a Vecino? Era un fallo da arancione, poteva starci, ma il giallo è sacrosanto». L’Onorevole continua ad attaccare duramente la Vecchia Signora: «Mi piacerebbe che la Juventus, un giorno, perdesse uno scudetto con un errore arbitrale a sfavore. In tribuna ho visto la Digos circondare i dirigenti della Juve e, scherzando, gli ho detto che non li avrebbe toccati nessuno. Orsato ha inciso sulla gara. Senza l’arbitro e senza gli ultimi 5 minuti, il Napoli avrebbe vinto lo Scudetto e i nerazzurri sarebbero in Champions. Inter e Napoli dovrebbero fare un gemellaggio perché sono vittime di tutto questo».

Articolo precedente
J AcademyImportanti riconoscimenti per le Juventus Academy di Abu Dhabi e Dubai
Prossimo articolo
Sarri gufa la Juve: «C’è una cosa che ci aiuta: nella vita tutto finisce»