Lautaro Toloi da imbarazzo, come le linee di Verona. Juve, ora tocca a te!

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

L’episodio di Inter-Atalanta è certamente il più discusso del week end. La Juve all’Olimpico vuole il titolo di campione d’inverno

Di linea storte in Serie A ce ne sono ancora tante. Troppe, a rivedere l’evidente trattenuta in area di Lautaro su Toloi, certamente l’episodio più discusso del week end. L’Atalanta lascia comunque in mostra il migliore attacco del campionato al giro di boa, la Lazio resta sulla scia di Juve e Inter meritando la massima considerazione nella corsa Scudetto, dopo la decima vittoria consecutiva.

Le linee storte di Verona restano il neo della domenica, un episodio non all’altezza della massima serie. Un po’ come l’ennesima sconfitta del Brescia, questa volta nello scontro diretto con la Sampdoria, e della Spal, dove il progetto tecnico di Semplici sembra ormai giunto al capolinea. Terza sconfitta di fila per il Sassuolo, che stenta a decollare malgrado le diverse aspettative di inizio stagione. Il Torino resta legato al treno delle prime e ridimensiona ancora una volta il Bologna.

Adesso la Juve, all’Olimpico, contro una Roma che in pochi si aspettavano in zona Champions a conclusione del girone d’andata. «In realtà avevo indicato la Roma e Fonseca come novità dell’anno – ha detto Sarri -. Il tecnico è riuscito a dare una bella impronta alla squadra».

Condividi