LAVAGNA TATTICA – Perché oggi Bernardeschi serve a Sarri

© foto www.imagephotoagency.it

Nonostante prestazioni poco brillanti, oggi Bernardeschi è necessario per gli equilibri della Juve. Questo è il pensiero di Sarri

Spesso ci si concentra quasi esclusivamente sulla fase di possesso quando si pensa al calcio di Sarri. Non bisogna però dimenticare che è molto difficile uno stile tattico in cui si riesce a schiacciare l’avversario e stare costantemente alti. I meccanismi difensivi devono funzionare bene, per evitare di farsi bucare troppo facilmente quando si perde palla. Considerando che Ronaldo e Higuain in fase di non possesso non sono dotati di particolare intensità, oggi Sarri ritiene Bernardeschi un contributo necessario per gli equilibri difensivi della squadra.

In conferenza, il tecnico ha infatti sottolineato il lavoro tattico che l’ex Fiorentina svolge. Certo, a chi gioca come 10 alla Juve è richiesta incisività negli ultimi metri. Oggi Bernardeschi dà pochissimo sia in zona gol che in fase di rifinitura, con tanti errori e scelte sbagliate. Quando Costa tornerà a pieno regime, difficilmente Sarri non farà giocare il brasiliano, che rappresenta il fulcro offensivo principale della squadra. Tuttavia, per il momento Bernardeschi viene visto dall’allenatore come una pedina necessaria per dare equilibrio alla Juve in fase di non possesso. Un compromesso di cui non si può fare a meno.