Lazio, Inzaghi: «Allegri miglior tecnico italiano e quelle voci…»

Iscriviti
inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Simone Inzaghi in conferenza stampa da Formello per la viglia di Lazio-Juve. Ecco le parole del tecnico biancoceleste

La Lazio ancora delusa per i rigori maledetti contro il Milan si appresta a tirare il terzo scherzetto consecutivo alla Juve (già battuta due volte su due negli ultimi precedenti). Così il mister Simone Inzaghi nella classica conferenza della vigilia.

«Non gioca Higuain? Beh hanno Dybala, ci sono tanti campioni nella Juve e sicuramente questo non è un problema per loro. Per il campionato è una giornata importante: si sfidano tutte le prime sei».

Poi le riflessioni sulla formazione anti-Juve. «Devo ancora valutare. Luiz Felipe sta facendo grandi cose, i rigori solo chi non li calcia non li sbaglia. Mi sta mettendo in difficoltà nelle scelte. Dopo l’eliminazione col Milan ho detto ai ragazzi quanto ero orgoglioso.Nani ha grande concorrenza in avanti, ma stanno tutti facendo bene. Però naturalmente non possono giocare tutti. Luis Alberto o Felipe Anderson? E’ un bel dualismo, in ogni caso chi resta in panchina deve accettare le mie scelte».

Naturalmente arriva la domanda sull’interesse della Juve e l’ipotetico ruolo come futuro erede di Allegri proprio sulla panchina bianconera. «Queste voci fanno piacere, – taglia corto Inzaghi – ma io sono qui da 20 anni ed è la cosa più bella che potesse capitarmi. Bisogna fare i complimenti ad Allegri: è il miglior tecnico italiano».

 

Condividi