Le Pagelle di Champions League: Juventus-Porto

© foto Massimo Pinca

La Juventus questa sera trova l’ennesima conferma e vola ai quarti. La Vecchia Signora mette in cassaforte il passaggio ai quarti di finale con un gol al 42′ su calcio di rigore realizzato dal solito Paulo Dybala

BUFFON: s.v. Praticamente mai chiamato in causa, si gode la partita da spettatore non pagante con qualche parata centrale. Unico brivido dopo l’errore di Benatia su contropiede di Soares

ALEX SANDRO: 6.5 Protagonista dell’azione che ha portato al rigore per la Juventus, anche in Europa si rivela pericoloso

BENATIA: 5 Nella ripresa pasticcia un po’, unica sbavatura su Soares. Unico neo di una serata pressoché tranquilla per la difesa bianconera

BONUCCI: 6 Voto politico, da regista basso prende in mano il reparto e guida una difesa mai messa in difficoltà

DANI ALVES: 5.5 Un po’ lezioso prova qualche giocata di troppo, ma gliela si perdona.. il sangue è brasiliano

KHEDIRA e MARCHISIO: 6 Governano il centrocampo senza difficoltà definendo un possesso palla pari al 66%

CUADRADO: 6 Politico anche per lui esce durante l’intervallo causa anche il cartellino giallo

DYBALA: 7,5 Trova l’ennesimo centro dal dischetto, ormai letale la Joya bianconera che mette in cassaforte il passaggio ai quarti di finale al 42′

HIGUAIN: 6 Gioca per la squadra, corsa grinta e stizza all’occorrenza. E’ fondamentale il suo destro poi “parato” da Maxi Pereira che viene infatti espulso in occasione del rigore

MANDZUKIC: 6 Lotta come sempre nei 90′ e aiuta la squadra

PJACA: 6.5 Entra bene nel secondo tempo sfiora poi il gol su assist col tacco di Mandzukic

ALLEGRI: 6 La Juventus controlla tranquillamente la partita senza sbalordire, gestisce le forze in vista di chiudere il prima possibile la corsa in campionato. Già da sabato con la Sampdoria.

Articolo precedente
dybalaDybala: «Cercheremo di arrivare fino in fondo. Il rigore? Non era facile»
Prossimo articolo
allegriAllegri: «Buon primo tempo, poi abbiamo rischiato»