L’ex Juve Zeytullayev: «Gasperini? Si vedeva che aveva qualcosa di diverso»

gasperini
© foto www.imagephotoagency.it

Ilyos Zeytullayev, ex giocatore della Juve Primavera, parla di Gasperini, che lo ha allenato proprio in bianconero

L’ex bianconero Ilyos Zeytullayev, che ha vestito la maglia della Juve nelle giovanili, venendo allenato anche da Gian Piero Gasperini in Primavera, ha parlato proprio del tecnico ora all’Atalanta. A Radio Bianconera, il giocatore parla così.

GASPERINI «È stato un cammino fantastico, ho un ricordo particolare della Juve Primavera con Gasperini perché è stata la mia prima squadra italiana. Si vedeva che Gasperini aveva qualcosa di diverso. I segreti per costruire una squadra come la sua, li conosce solo lui. Oggi molti parlano del suo modulo, invece una cosa che notavo che lui consolidava il gruppo, creando un senso di appartenenza. Lui ti faceva leggere la gara, comportandosi di conseguenza rispetto alle azioni degli avversari. Citava molto spesso “L’Arte della guerra” di Sun Tzu, attaccare per difendere».

ALLENARE UN GRANDE CLUB – «È un luogo comune: sta dimostrando di essere un allenatore eccellente, ai livelli dei migliori in Europa rispetto al calcio che esprime. Ha una grande personalità ed una grandissima esperienza. All’Inter è capitato nel posto sbagliato al momento sbagliato, quando parti con i pregiudizi è così».

  • SARRI «Mister Sarri mi ha allenato per 7 giornate al Verona, è cambiato moltissimo. È un grandissimo allenatore, sta facendo una cosa pazzesca ma sta trovando qualche difficoltà perché molti richiedono il gioco di Napoli. Lui ha più volte specificato che non avverrà alla Juve. I giocatori che allenano ora sono campioni, lui un po’ soffre il fatto che tocchino tanto la palla. Il suo ruolo spesso non è facile».

BUFFON E IBRAHIMOVIC – «Sono campioni straordinari, con uno stato psico-fisico pazzesco. Li ho visti allenarsi e affrontano ogni allenamento con l’entusiasmo di un bambino che va per la prima volta a scuola calcio».

Condividi