Lippi: «Con Sarri vedo più fraseggio. Il gruppo beneficerà di Barzagli»

© foto www.imagephotoagency.it

Marcello Lippi parla di Inter Juve e si sofferma su vari aspetti del mondo bianconero, come l’apporto di Sarri e Barzagli

Sulle colonne di Tuttosport, Lippi parla di Inter Juve e in particolare dei cambiamenti che le due squadre stanno affrontando. Le parole dell’allenatore.

SARRI – «Maurizio si sta dimostrando intelligente, sta portando la sua filosofia nel mondo Juve senza però stravolgere quanto di buono già ci fosse. Vedo più fraseggio rispetto a prima, un maggior coinvolgimento dei centrocampisti».

ROSA – «Ha l’imbarazzo della scelta, comunque schieri sarà sempre ultra-competitivo. E poi ha uno dei migliori reparti offensivi al mondo, se hai CR7 in squadra non può che essere così, a prescindere dal suo partner».

HIGUAIN – «Pare aver cancellato l’ultima stagione, è tornato ai suoi livelli ed è evidente come, con Sarri, ci sia un feeling tecnico importante».

INTER – «Non credo che la sconfitta di Barcellona inciderà dal punto di vista psicologico. Anche perché, a pensarci bene, per oltre un’ora l’Inter ha fatto la partita. Stravedo per Sensi e Barella, prevedo una sfida di grande equilibrio: in questi casi, non c’è una mossa tattica da applicare studiando l’avversario: le due formazioni punteranno esclusivamente a fare il loro meglio».

CONTE – «Ha una grande qualità: sa entrare subito nella testa di chi lavora con lui. È un aspetto fondamentale, riesce a costruire un’identità attorno al gruppo».

BUFFON E BARZAGLI – «A prescindere dal ruolo che gli spetta, dentro uno spogliatoio Gigi è sempre fondamentale. E occhio a non sottovalutare Barzagli: il suo ingresso nello staff tecnico di Sarri sarà un fattore di cui beneficerà l’intero gruppo».