Maglia Juve 2021-22: strisce, nero e i colori di Torino. Spolier

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Maglia Juve 2021-22: strisce, nero e i colori di Torino. Spolier cercasi tra i tifosi già assettati di nuovi cambiamenti

La voglia di magliette dei tifosi della Juventus è davvero inesauribile. Così, a pochi mesi dall’uscita di prima, seconda, terza e persino quarta maglia (quella dell’edizione Pharrel), in molti si stanno già interrogando su quali potrebbero essere le novità introdotte nella prossima stagione: quella 2020/21. Essendo naturalmente ancora molto presto sono poche le indiscrezioni trapelate su quella che potrebbe essere la divisa della Juventus nella prossima stagione. Le uniche formazioni attendibili in merito, come spesso accade, sono quelle riconducibili all’account @LaMagliaBianconera che lo scorso 22 settembre ha dato pane per i denti degli appassionati rivelando i anteprima i possibili colori dei kit 2020/21, naturalmente ancora non ufficiali.

Prima maglia Juve 2021/2022: il ritorno delle strisce piene

La prima grande novità dovrebbe essere quella relativa al ritorno delle strisce piene e più sottili, molto diverse da quelle della stagione 2020/2021. Un ulteriore passo verso la tradizione, tanto invocata dai tifosi soprattutto quando si parla della prima maglia. Il numero delle suddette strisce è tuttavia ancora da definire.

Seconda maglia Juve 2021/2022: il nero e il colore X

La seconda divisa è quella sulla quale per il momento ci sono le indicazioni meno precise. Il colore predominante della maglia away dovrebbe essere il nero che ricomparirebbe come cromatura principale per la prima volta dalla stagione 2015/2016.

Terza maglia Juve 2021/2022: il richiamo alla città di Torino

E poi c’è la terza che, come spesso capita, è quella che dovrebbe riservare le novità più succose. Nella terza divisa della Juventus per la stagione 2021/21 dovrebbero comparire giallo e blu, colori simbolo della città di Torino oltre che appartenenti alla maglia del ’95/’96 con cui i bianconeri hanno vinto per l’ultima volta in Champions League.

Condividi