Maifredi: «Higuain non ha i 90 minuti, vedo De Ligt davanti alla difesa»

maifredi
© foto www.imagephotoagency.it

Gigi Maifredi, ex allenatore della Juventus, ha parlato del momento dei bianconeri e del gioco di Maurizio Sarri

Gigi Maifredi, ex allenatore della Juventus, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio, nel corso della trasmissione “Maracanà”. Ecco le sue parole.

JUVENTUS «L’errore che si fa ogni volta che un tecnico viene chiamato in una grande squadra è quello di pensare che impongano il loro gioco. Spesso si adattano a quello che c’è, cercando di essere accorti nelle sostituzioni. Lui sta andando avanti sul metro di Allegri. Non cambia niente rispetto al predecessore, lo abbiamo visto anche ieri. Non è una colpa di Sarri. Un conto è essere nel Napoli, dove c’erano tutti giocatori che volevano mettersi in evidenza e sono pronti a fare quello che gli dice il tecnico. La Juve è un insieme di 25 giocatori di livello, che sanno cosa fare in campo e l’importante è essere più in forma di chi deve giocare al loro posto».

SARRI «Ha il compito di migliorare i giocatori che ha e magari far vedere qualcosa che non hanno fatto. Bernardeschi per esempio ha piedi morbidi, possenza da centrocampista. Magari dovrebbe cercare di migliorare alcuni giocatori. Higuain è un magnifico giocatore ma i novanta minuti non li ha più, Magari andrebbe usato come Altafini una volta, nella seconda parte di gara».

DE LIGT«De Ligt lo stanno cercando di impostare come centrale. Potrebbe essere come Rijkaard al Milan. Potrebbe essere lui la diga davanti alla difesa».