Malu Mpasinkatu: «La Juve ha già deciso su Allegri. Per me resta al 70%»

Malu Mpasinkatu
© foto Malu Mpasinkatu

Malu Mpasinkatu ha rilasciato un’intervista parlando di Massimiliano Allegri e della sua possibile permanenza alla Juve

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso della trasmissione Cose di CalcioMalu Mpasinkatu è intervenuto parlando tra le altre del futuro di Massimiliano Allegri. Di seguito riportate le sue parole.

CONTEMPORANEITA’ – «È giusto così, se si gioca tanto e per evitare polemiche è giusto giocare in contemporanea. Un po’ come abbiamo fatto noi nel nostro campionato di Serie C. La contemporaneità è importante».

GLI STIMOLI – «Sono d’accordo sul discorso delle ultime quattro giornate in contemporanea. Gli stimoli, le motivazioni fanno la differenza: una squadre che punta a un obiettivo ha più fame di una che non ha più un obiettivo».

ALLEGRI – «Le decisioni ce le hanno già in serbo. Chi è all’esterno può avere un’idea diversa, ma penso che Agnelli, Paratici e Nedved hanno già le idee chiare su Allegri. Secondo me bisognerebbe proseguire il matrimonio con l’allenatore che ha portato in questi anni alla vittoria degli Scudetti e due finali di Champions».

PERCENTUALI – «Allegri, secondo me, 70% rimane alla Juve. Le percentuali che va via sono molto basse. Queste sono le mie sensazioni, a meno che non ci sia il Psg a fare un’offerta irrinunciabile. A Parigi nessuno ha informato Tuchel che sarà esonerato. Per me Allegri continuerà alla Juve».