Mano Calabria, i vertici arbitrali danno ragione a Valeri: era rigore

© foto www.imagephotoagency.it

Mano Calabria, i vertici arbitrali danno ragione a Valeri: era rigore. Ecco cosa cambia dal caso Cerri, diverso per dinamica

Come scrive La Gazzetta dello Sport questa mattina secondo i vertici arbitrali la decisione presa da Valeri sul finale di Milan-Juventus di Coppa Italia è stata assolutamente corretta.

Il tocco col braccio di Calabria era da considerarsi passibile di calcio di rigore. Rispetto al precedente di Cerri, cambia l’attitudine e la postura del difendente che allarga gamba e braccio per contrastare un tiro.