Espulsione Ronaldo, Lippi attacca: «Uefa ammetta l’errore». E sul VAR…

lippi
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex allenatore della Juventus Marcello Lippi non ha digerito l’espulsione di Cristiano Ronaldo e attacca direttamente l’Uefa

Marcello Lippi è tornato a parlare di Juventus. L’ex allenatore bianconero si è espresso infatti sull’argomento più caldo delle ultime ore: l’incredibile espulsione di Cristiano Ronaldo decretata dall’arbitro tedesco Brych consigliato dall’assistente Fritz.

Lippi non ha digerito, come del resto tutti i tifosi della Vecchia Signora, il cartellino rosso. E, attraverso le pagine di Tuttosport ha attaccato la Uefa«Il rosso a Ronaldo è stato esaminato da una sorta di Var Mondiale e tutti han concordato che per una grattatina alla testa non si può espellere un giocatore soltanto perchè una persona (l’addizionale di porta) ha avuto un’allucinazione. Non si può rischiare di compromettere una partita e soprattutto una competizione dal momento che con il rosso diretto la squalifica potrebbe essere di due giornate». Infine, sul VAR: «Ora la Uefa dovrebbe dire: “signori, abbiamo sbagliato. Indietro non si può tornare perchè Ronaldo è già stato espulso e la partita è finita ma ci siamo resi conto che la squalifica sarebbe assurda per cui nessun turno di stop e inseriamo immediatamente il Var in Champions”».

Articolo precedente
FIGC, Tavecchio torna a parlare: le verità dell’ex presidente
Prossimo articolo
bernardeschiBernardeschi si prende la Juve. Crescita esponenziale e titolare fisso