Marchisio: «Cagliari ostico, la Juve dovrà fare molta attenzione»

© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Marchisio commenta il match in programma domani fra Cagliari e Juventus e il rapporto con la Sardegna

L’ex giocatore della Juventus Claudio Marchisio si è confessato ai microfoni de L’Unione Sarda parlando della gara di domani della Sardegna Arena ma non solo.

CAGLIARI – «Il Cagliari in casa è una squadra davvero pericolosa, sentono fortissima anche la responsabilità di giocare davanti al proprio pubblico, dimostrando di essere in grado di creare un’atmosfera calda e unica».

TRASFERTA OSTICA – «Per la Juve sarà una trasferta difficile, ma lo è stata anche negli anni passati. Non sono mai partite semplici. I bianconeri dovranno fare molta attenzione. C’è un divario di punti, di qualità e tecnica, ma ogni partita ha una storia a sé, spesso conta più la testa».

BARELLA – «Un bel giocatore, ha qualcosa in più, quando gioca vedi proprio la scintilla che altri non hanno, soprattutto quando si è così giovani. È un centrocampista completo ha forza, tecnica, abilità, agilità, grinta, qualità innate».

LA PROTESTA IN SARDEGNA – «Mi è dispiaciuto tanto vedere questa situazione e ho voluto condividere la protesta. L’importante è che vada fatta sempre nel rispetto del prossimo, senza sfociare nel torto».

IL LEGAME CON L’ISOLA SARDA – «I legami fanno parte di ognuno di noi, della nostra vita, come quello che ho io con questa bellissima terra, fin da piccolo quando venivo in Sardegna con i miei genitori. E che continua quando torno con i miei bambini e mia moglie. Se una persona ha una minima idea del paradiso, per me non è molto distante da questa magnifica e grande isola situata in mezzo al mediterraneo. Mi piacerebbe viverci».