Marchisio racconta: «Potevo andare al Manchester o al Chelsea, ma la Juve…»

marchisio
© foto www.imagephotoagency.it

Marchisio e le voci di mercato che lo volevano lontano dalla Juve: le sue parole

Claudio Marchisio ha svelato alcuni retroscena sulla sua carriera da calciatore, in un’intervista al Daily Mail, l’ex centrocampista bianconero poteva finire in Inghilterra ma la Juve si è sempre opposta.  «Non si può dire che ero vicino a qualsiasi squadra inglese, ma c’era interesse da parte delle squadre del Manchester e del Chelsea. Ma la Juventus è sempre stata la mia priorità, quindi non sono mai iniziate vere negoziazioni».

CALCIO INGLESE – «Da ragazzo, due dei miei giocatori preferiti (Steven Gerrard e Frank Lampard) hanno giocato in Inghilterra, quindi per me era normale seguire il campionato inglese. Il ritmo e la fisicità dei giochi mi hanno sempre affascinato. Oltre al concetto secondo cui i fan sono la cosa più importante, chiedono di vedere la maglietta sporca di sudore, come simbolo della battaglia sul campo. Le grandi opere sono importanti, ma vengono sempre dopo la maglia sudata. In termini di affari e organizzazione, la Premier League e il campionato sono due campionati estremamente affascinanti. Diciamo che l’esperienza inglese mi ha affascinato, ma passare tutta la mia carriera alla Juventus è stata la mia priorità come giocatore».