Marchisio: «Per la Juve ho detto no all’Inter di Mourinho e al Real Madrid»

© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Marchisio svela alcuni clamorosi retroscena di mercato legati a Inter e Real Madrid. Le parole dell’ex Juve

Claudio Marchisio è stato intervistato da Il Corriere della Sera. Ecco le parole dell’ex Juventus.

INTER E MOURINHO«Ci furono dei contatti: dissi di no. Persone come
me, Totti, De Rossi o Maldini, hanno fatto tutta la trafila con gli stessi colori. Fin da bambini. Il nostro attaccamento alla maglia non è negoziabile. Pensi che mi cercò anche il
Real Madrid. Avevo 21 anni, avevo appena cominciato a giocare nella Juve e Capello, allora a Madrid, mi voleva. Dissi di no perché volevo giocare nella mia squadra del cuore, davanti ai miei genitori, nella mia città».

SCUDETTI«Lo sa benissimo anche lei quanti sono. Non si rivendicano gli scudetti tolti per l’albo d’oro, ma per reclamare una differenza di trattamento subìto rispetto alle altre squadre».

OMOSESSUALITA’ NEL CALCIO«Nessun mio compagno mi ha mai detto di essere gay, ma non è vero che negli spogliatoi non se ne parli. Per fortuna c’è il calcio femminile. Sicuramente sono più emancipate, possono aiutarci a spezzare un tabù. Prima o poi ci sarà qualcuno con le spalle talmente larghe da contrastare l’inevitabile onda d’urto».

LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: prime pagine quotidiani sportivi – 16 ottobre 2020

Condividi