Rossi (ct Ungheria): «Ferencvaros la nostra Atalanta, Juve attenta»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Marco Rossi, allenatore dell’Ungheria: «Se danno tutto per scontato, rischiano. Occhio ai giocatori offensivi del Ferencvaros»

Il ct dell’Ungheria è italiano, si chiama Marco Rossi ed è stato intervistato da Tuttosport. Ecco alcune importanti dichiarazioni riguardo il Ferencvaros, squadra del massimo campionato ungherese.

FERENCVAROS, LA JUVENTUS D’UNGHERIA – «Questione di storia, fascino, titoli. Il Ferencvaros attuale però è più l’Atalanta d’Ungheria. Una piccola dea, tenuto conto delle proporzioni».

CONSIGLI PER PIRLO – «La Juve è superiore, ma è ancora in costruzione avendo cambiato tanto in estate. Se danno tutto per scontato, rischiano. Occhio ai giocatori offensivi del Ferencvaros: Nguen, Boli e Zubkov su tutti. La Juve non dovrà squilibrarsi per evitare di innescare i loro contropiede».

L’INIZIO DI PIRLO – «Impossibile non aspettarsi di più… Da allenatore però so benissimo che ci vuole tempo per trovare gli equilibri quando cambi molto. In più nelle ultime settimane ha dovuto rinunciare a uomini importanti».

UN GIOCATORE DELLA JUVE DA NATURALIZZARE UNGHERESE – «Ronaldo è troppo scontato. Direi Kulusevski, ho un debole per lui».

LEGGI ANCHE: Retroscena Ronaldo: ecco cosa ha detto a Pirlo prima dello Spezia

Condividi