Marelli spazza via le polemiche: «I rigori erano evidenti, Giacomelli è stato bravo»

© foto Facebook Luca Marelli

Luca Marelli, ex arbitro italiano, ha rilasciato alcune dichiarazioni sugli episodi in Juve-Atalanta che hanno portato ai due rigori

Ai microfoni di Radio Sportiva, Luca Marelli ha espresso il suo punto di vista sui rigori concessi alla Juve contro l’Atalanta. Queste le dichiarazioni dell’ex arbitro.

JUVE-ATALANTA – «Ieri i calci di rigore erano evidenti, Giacomelli è stato bravo. Il primo episodio è identico a quello occorso a Radu la scorsa settimana, non c’è niente di cui discutere. Si è evoluta la tecnologia ma fino a poco tempo fa questi falli erano oggetto di ore di discussione i giorni successivi alla gara. I falli di mano in generale sono la fattispecie più difficile da valutare, può capitare sempre la circostanza particolare. Il famoso concetto di braccio fuori sagoma risale agli anni ’90 e poi si è evoluto. Gli episodi possono essere rivisti live con il Var e quindi vengono assegnati i rigori. Ora bisogna decidere cosa fare: si vuole tornare all’involontarietà? Allora poi non lamentiamoci, ci sarà la scusa per tutti. Ovvio che non si può giocare con le mani, ma l’idea del braccio fuori sagoma è finora la più oggettiva per interpretare l’episodio».

Condividi