Connettiti con noi

Hanno Detto

Mariella Scirea: «Abbiamo goduto 9 anni, Allegri? Lo prenderei di corsa»

Pubblicato

su

Mariella Scirea ha parlato della crisi che sta vivendo la Juve, il giorno dopo la brutta prestazione contro il Milan in campionato

Mariella Scirea ha analizzato la crisi della Juve ai microfoni di TMW, le sue parole.

CRISI JUVE – «Sono realista, me l’aspettavo dopo 9 anni consecutivi in cui la squadra ha giocato a grandi livelli e ha raggiunto splendidi risultati, prima o poi il ciclo finisce e occorre riprendere daccapo. Era prevedibile ma quest’anno è stato davvero negativo. Ieri è stata una tremenda debacle, umiliante. Non si è vista la reazione dalla squadra, almeno andare in Champions occorre provarci ma la vedo molto dura, se non impossibile».

PRESENTE – «Abbiamo goduto 9 anni e questa è stata una stagione no. Mi auguro che il progetto Juve ricominci da giugno. Bisogna formare una squadra di giovani bravi. Ci sarà da ricominciare un ciclo con pazienza per poi essere di nuovo al top in 2-3 anni».

ALLEGRI – «Di corsa, ma ho dubbi che venga. E’ un tecnico che ha vinto per tanti anni e con lui siamo arrivati a due finali Champions. Tornare in questa situazione non so se lo farà. Magari un progetto diverso, puntando a crescere i giovani può anche essere interessante ma non so cosa abbia intenzione di fare la società. Di sicuro la famiglia Agnelli avrà le idee chiare».

ALLENATORE – «Bisogna vedere anche quanti giocatori restano e chi si va ad acquistare; a seconda caratteristiche giocatori si sceglierà il tecnico. Se poi trovano subito un tecnico e chiede dei giocatori senza esagerare tanto meglio. Sarri con la squadra di Allegri non ci azzeccava nulla e quindi occorre valutare bene. Tempo ce n’è anche se non è facile».