Mattia Del Favero, il portiere della Primavera che si ispira a Buffon

mattia del favero
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo il salto definitivo in prima squadra di Emil Audero, il ruolo di numero uno della Primavera della Juventus è stato affidato a Mattia Del Favero

Mattia Del Favero portiere classe ’98 che già nella passata stagione aveva mostrato cose importanti nelle occasioni in cui era stato chiamato in causa. L’estremo difensore toscano è intervenuto a più riprese ai microfoni di JTV, in occasione della trasmissione JAcademy. Queste le sue parole sulla sua giovane carriera, sugli obiettivi futuri e non solo: «La passione per il calcio è nata fin da quando avevo cinque anni e andavo con mio zio a giocare nei campetti vicino casa mia. Sinceramente il portiere è nato anche dal fatto che mio zio preferiva tirare e io mi divertivo a parare i suoi tiri. A sei anni ho cominciato a giocare in una scuola calcio nella zona, mi sono messo in porta e sono rimasto lì. La Juventus è un ambiente e una società ai più alti livelli del mondo. Da quando sono arrivato qua ci sono stati tanti cambiamenti – ha spiegato Mattia Del Favero – ho cominciato con gli Allievi Regionali, mentre adesso sono in Primavera e qualche volta mi alleno con la prima squadra. La vicinanza con loro è bella, è una bellissima esperienza. Sono contentissimo di avere la fortuna di allenarmi con loro in un centro così bello e con allenatori molto preparati. Responsabilità? La affronto con voglia e coraggio, mi dà anche stimoli in più, perché so che devo sbagliare meno possibile e restare sempre concentrato».

Articolo precedente
Cagliari-Juve HiguainCagliari-Juve: Dybala ci mette la cabeza, 100 volte Max
Prossimo articolo
Alexis Sanchez juve camoranesiAlexis Sanchez, Juventus e Psg in agguato