Cori razzisti a Matuidi in Inter-Juve: la decisione del Giudice sportivo

© foto www.imagephotoagency.it

Polemiche a non finire su Inter-Juventus. San Siro nel mirino del Giudice Sportivo per i cori razzisti nei confronti a Matuidi: le ultimissime

Al 10° del secondo tempo di InterJuve è accaduto un fatto increscioso: Blaise Matuidi è stato vittima di cori e ululati razzisti per alcuni secondi, dopo aver commesso un fallo. Il Giudice Sportivo ha preso la sua decisione in merito e ha rimandato ogni decisione alla Procura federale in quanto l’Inter era in diffida dopo la gara con il Napoli del 30 aprile del 2017.

I cori provenivano dal settore Curva Verde: «considerato che i cori venivano percepiti da tutti e tre i collaboratori della Procura, posizionati anche in parti dell’impianto distanti dal Settore sopradetto; considerato, tuttavia, che ai fini della valutazione della concreta dimensione dei cori, e quindi della loro effettiva punibilità, è necessario acquisire il dato, anche approssimativo, degli occupanti dei settori coinvolti, nonché, con l’occasione, ricevere conferma che i cori discriminatori sono stati percepiti come provenienti, in maniera omogenea, da tutti e tre i settori della “Curva Verde” indicati nel rapporto, riservata ogni decisione in merito, anche in ordine alla sospensione dell’esecuzione della sanzione inflitta in occasione della gara Internazionale-Napoli del 30 aprile 2017 (CU LNPA n. 197 del 2 maggio 2017), per mancata decorrenza dell’annuale “periodo di prova”, dà mandato alla Procura federale di acquisire i dati e gli elementi sopra indicati».

Articolo precedente
Serie A, ufficiale: Roma-Juve e Sampdoria-Napoli in contemporanea
Prossimo articolo
Juventus Women, a -2 dal termine: dopo la Coppa c’è la Fimauto Valpolicella